Tu sei qui: Home / Addizionale IRPEF

Addizionale IRPEF

Come si paga?

A decorrere dall'1/1/2008, il versamento dell'addizionale comunale irpef è effettuato direttamente ai comuni di riferimento, tramite Mod. F24, indicando apposito codice tributo e catastale, assegnato a ciascun comune. Per la generalità dei contribuenti il versamento è effettuato a saldo e in acconto unitamente al saldo dell'imposta sul reddito delle persone fisiche (irpef), con la dichiarazione dei redditi. Per i redditi di lavoro dipendente è il sostituto d’imposta (datore di lavoro) che provvede ad effettuare la ritenuta a carico del lavoratore e a versare di conseguenza al Comune. L’acconto è stabilito nella misura del 30% dell'addizionale comunale, ottenuto applicando al reddito imponibile irpef dell’anno precedente (a quello di versamento) l’aliquota e le esenzioni sopra specificate. Il saldo è riferito al restante 70% dell’addizionale dovuta per l’anno precedente(a quello di versamento).

Addizionale IRPEF a San Pietro in Casale

Nel 2000 è stata istituita l'addizionale comunale sull'I.R.P.E.F. nella misura dello 0,20%, confermata anche nel corso del 2001. E' stata portata allo 0,40% nel 2002 e la percentuale è stata confermata dal 2003 al 2006. Nel 2007 e fino al 2011 è stata fissata allo 0,67% ma non applicabile quando il reddito imponibile risulti inferiore a € 7.750,00 annui. Dal 2012 le aliquote sono scaglionate (art.2 del Regolamento). Le esenzioni sono specificate all'art.4.

Addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche FINO AL 31/12/2018  

Le esenzioni sono specificate all'art.4. Sono state confermate le stesse aliquote fino al 2018.

Addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche DALL' 01/01/2019  

 

Azioni sul documento
ultima modifica 16/04/2019 11:54 — pubblicato 12/09/2017 12:40