Tu sei qui: Home / Addizionale IRPEF

Addizionale IRPEF

Come si paga?

A decorrere dall'1/1/2008, il versamento dell'addizionale comunale irpef è effettuato direttamente ai comuni di riferimento, tramite Mod. F24, indicando apposito codice tributo e catastale, assegnato a ciascun comune. Per la generalità dei contribuenti il versamento è effettuato a saldo e in acconto unitamente al saldo dell'imposta sul reddito delle persone fisiche (irpef), con la dichiarazione dei redditi. Per i redditi di lavoro dipendente è il sostituto d’imposta (datore di lavoro) che provvede ad effettuare la ritenuta a carico del lavoratore e a versare di conseguenza al Comune. L’acconto è stabilito nella misura del 30% dell'addizionale comunale, ottenuto applicando al reddito imponibile irpef dell’anno precedente (a quello di versamento) l’aliquota e le esenzioni sopra specificate. Il saldo è riferito al restante 70% dell’addizionale dovuta per l’anno precedente(a quello di versamento).

Addizionale IRPEF a San Pietro in Casale

Nel 2000 è stata istituita l'addizionale comunale sull'I.R.P.E.F. nella misura dello 0,20%, confermata anche nel corso del 2001. E' stata portata allo 0,40% nel 2002 e la percentuale è stata confermata dal 2003 al 2006. Nel 2007 e fino al 2011 è stata fissata allo 0,67% ma non applicabile quando il reddito imponibile risulti inferiore a € 7.750,00 annui. Dal 2012 le aliquote sono scaglionate (art.2 del Regolamento). Le esenzioni sono specificate all'art.4.

Addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche  

Le esenzioni sono specificate all'art.4. Sono state confermate le stesse aliquote fino al 2017.

Azioni sul documento
ultima modifica 21/09/2017 13:15 — pubblicato 12/09/2017 12:40