Tu sei qui: Home / Notizie / In primo piano / 10 febbraio, Giorno del Ricordo
Navigazione

10 febbraio, Giorno del Ricordo

Il Giorno del ricordo, che ricorre il 10 febbraio, è stato istituito dal Parlamento con legge del 2004 per ricordare i massacri delle foibe

Il 10 febbraio è il Giorno del Ricordo, istituito per conservare e rinnovare "la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale" (legge 30 marzo 2004/92).

San Pietro in Casale, nell'ambito delle commemorazioni per il Giorno del Ricordo, sabato 23 febbraio 2019 alle ore 15.30 nella Sala Emeroteca Francesco Boriani della Biblioteca Mario Luzi si terrà un'iniziativa, inserita nella rassegna L'ora del tè, che prevede la presentazione del libro: "Dove andare, dove tornare" (Autori italiani dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia, dal Novecento al nuovo millennio). Presenzierà all'evento, il Cav. Marino Segnan, Presidente Provinciale ANVGD (Ass. Nazionale Venezia Giulia Dalmazia). Lettura a cura di Viviana Rattin.

Di seguito, una poesia di Fabio Magris che descrive in poche righe la vicenda delle foibe, una storia italiana di dolore e sofferenza.

Ossa spezzate
atroci agonie
l'uomo ha superato Caino.
Come bestie torturate
legati ai polsi con vile fil di ferro
gettati ancor vivi nell'oscurità.
Massacro senza limiti
sterminio,
carneficina,
eccidio,
genocidio,
inumani vendette,
stragi e rappresaglie
coperte da anni e anni di silenzio
per politiche infami.
Ora,
nei prati di Basovizza,
un masso di pietra carsica
sigilla la vergognosa tomba
dei dodicimila infoibati.
Non si odono più
tormentosi lamenti
ma solo frusciar del vento
e..
poco lontano
un ragazzino sorridente
fa volare il suo aquilone.

Azioni sul documento
ultima modifica 05/02/2019 09:24 — pubblicato 05/02/2019 09:25