Tu sei qui: Home / Notizie / Carousel / Genitori si nasce? Progetto a cura de L'Albero dei Tulipani

Genitori si nasce? Progetto a cura de L'Albero dei Tulipani

Previsto un ciclo di incontri a tema da svolgersi in un lasso di tempo che va dal quinto/sesto mese sino al termine della gravidanza

L'associazione L'Albero dei Tulipani, con il patrocinio del Comune di San Pietro in Casale, l'Unione Reno Galliera e l'Azienda USL di Bologna presenta "Genitori si nasce?". Il progetto prevede incontri di Counseling di gruppo ai quali, oltre alla madre, potranno partecipare anche altre figure adulte identificabili come punti di riferimento genitoriale per il bambino. Verrà realizzato un ciclo di incontri a tema da svolgersi in un lasso di tempo che va dal quinto/sesto mese sino al termine della gravidanza (sono previsti 8 incontri; uno ogni 10-15 giorni) e un ciclo dopo il parto che prevede altri 4 incontri. I primi incontri saranno centrati sull’asse del cambiamento e i restanti sull’asse della relazione. Gli incontri saranno tenuti da counselor con esperienza.

GENITORI SI NASCE?

La nascita di un figlio, che sia primogenito o meno, è un momento essenziale di passaggio all’interno del ciclo di vita di ogni singolo individuo, e come ogni fase di passaggio fonte di grandi cambiamenti che toccano il sistema complessivo dei riferimenti. Tale passaggio investe l’individuo, che si trova ad acquisire il nuovo ruolo di genitore che dovrà adattare e integrare agli altri ruoli appresi nella vita precedente:  “figlia/o, compagna/o, amica/o, collega/o” e nei diversi contesti in cui essi vengono svolti.

Oggi il sistema famiglia ha inoltre subito molte trasformazioni e può essere composta solo da un genitore, oppure può essere estesa e quindi comprendere più figure preposte al caretaker, può essere composta da coppie sia etero che omosessuali in cui l’identità di genere assume valenze e significati molto diversi a seconda dei contesti culturali di provenienza. L’ingresso di nuove culture ha generato modelli di maternage molto differenti fra di loro, molto ricchi e al contempo molto complessi da gestire.

Infine l’odierna complessità di un contesto culturale in costante trasformazione, dove i modelli educativi si fondono fra di loro e generano nuovi stili e nuovi approcci alla genitorialità, comporta anche uno “sradicamento” dai vecchi schemi comportamentali acquisiti, a volte accompagnati dallo sradicamento anche fisico dal luogo in cui si è nati e si è diventati adulti e spesso le nuove famiglie si formano lontano dalle rispettive città natali. Queste sono solo alcune delle premesse che ci hanno portato a considerare l’utilità di poter offrire ai nuovi genitori (ma non solo) alcuni momenti di confronto su alcune tematiche di particolare interesse relative alla genitorialità.

Il ruolo del counselor è quello di offrire stimoli di discussione su alcune tematiche condivise, allo scopo di offrire al gruppo la facoltà di decifrare e co-costruire il proprio modello genitoriale di riferimento. Il counselor funge da guida o facilitatore durante gli incontri. L’obiettivo del ciclo di incontri è quello di rivolgersi a chi, per vari motivi avverta la necessità di sentirsi accolto, ascoltato, sostenuto, attraverso il confronto con altre persone nella medesima situazione e che desideri ampliare e condividere l’universo delle proprie conoscenze sulle pratiche genitoriali attraverso le molteplici sollecitazioni che il gruppo potrà fornire durante gli incontri. 

Le tematiche saranno per lo più inglobate in due grandi assi di riferimento:

- L’asse del cambiamento: verranno approfondite le tematiche relative ai cambiamenti di sistema che riguardano lo stile di vita individuale, lo stile della coppia, la gestione del tempo quotidiano, i ritmi di vita dell’adulto che dovranno compenetrarsi con i ritmi di vita quotidiana del bambino.

- L’asse della relazione: verranno approfondite quelle tematiche più prettamente legate alle pratiche genitoriali e che comprendono ciò che ciascuno di noi intende come caretaker, partendo innanzi tutto dalle rappresentazioni individuali che ciascun genitore ha costruito sulla base della propria esperienza personale in qualità di figlio.

Per informazioni e per prenotarsi si può contattare il numero già da ora: 339-4667028

Azioni sul documento
ultima modifica 13/04/2022 08:59 — pubblicato 12/04/2022 16:20